BORGOTARO

Dal 17 al 23 dicembre 2022 Palazzo Imbriani in Borgo val di Taro (PR) ospiterĂ  la mostra fotografica â€śHdueOh!” che celebrerĂ  l’acqua, elemento primario del pianeta e del nostro corpo, risorsa fondamentale, fonte di vita dalla sorgente al mare.

Con le splendide foto di Gianluca Malvezzi fotografo per passione, il Comune di Borgo Val di Taro unitamente alla SocietĂ  Montagna 2000 offre l’opportunitĂ  di riflettere su un tema di grande attualitĂ : l’acqua nelle sue mille sfaccettature da osservare, da difendere, da vivere.

L\’acqua è da sempre una risorsa vitale per il pianeta e lo sta diventando sempre di piĂą in relazione ai cambiamenti climatici che incidono sulle nostre vite; Montagna 2000 e tutti i suoi dipendenti sono continuamente motivati a lavorare per mantenere ilservizio idrico nelle Valli del Taro e del Ceno investendo le risorse messe a disposizione dalla tariffa ma, anche, finanziamenti pubblici che contribuiscono al rinnovamento di reti ed impianti.

Le fotografie del collega Gianluca Malvezzi, a mio giudizio, assolvono a diversi compiti: mostrano una nuova forma dell\’acqua, quella artistica, ci permettono di sensibilizzare i cittadini sull\’importanza della risorsa e fanno una sintesi piacevole del lavoro dei nostri colleghi che si adoperano per questo durante tutto l\’anno. Dichiara Alessandro Berzolla Amministratore Unico di Montagna 2000.

Il tutto nasce da un’idea di Emilio Guidetti, direttore generale di Montagna 2000, che ha colto il talento di Malvezzi e ha voluto celebrarlo con svariati eventi che hanno come filo conduttore l’acqua: una mostra fotografica e tre incontri tematici con sportivi, esperti, difensori del mare e viaggiatori.

La Mostra

Un itinerario fotografico nel segno dell’acqua come elemento multidisciplinare, protagonista di istantanee, di sport e risorsa fondamentale da difendere.

L’autore Gianluca Malvezzi, dipendente di Montagna 2000, afferma â€ś… mi sono appassionato alla fotografia qualche anno fa e cerco di ritrarre le cose che mi colpiscono nella mia professione o nel mio tempo libero; l\’acqua è una matrice ambientale che rappresenta il mio lavoro e che ritraggo con un occhio nelle mie fotografie. Spero si possa cogliere sia l\’amore per il mio lavoro che la passione che ci metto nel raccontare un elemento fondamentale per la vita sulla terra; la proposta della mostra mi ha entusiasmato e l\’ho accolta con grande favore ed emozione â€ś

\"page1image22698912\"\"page1image22694128\"

Scatti che sono riprodotti in un calendario edito appositamente per l’occasione e che potrĂ  essere acquistato con offerta libera ed il cui ricavato sarĂ  versato interamente ad AVIS sezione locale di Borgo Val di Taro

“Il giorno dell’inaugurazione – sabato 17 dicembre alle ore 18.00 â€“ sarĂ  aperta al pubblico la mostra, curata da Renzo Costella, alla presenza dell’autore Gianluca Malvezzi, fotografo per passione e tecnico della societĂ  Montagna 2000 che nell’occasione dialogherĂ  con Roberto Chilosi guida rafting, maestro di canoa, sportivo e autore di “Come acqua” unitamente a Stefano Segadelli dell’area Area Geologia, Suoli e Sismica Regione Emilia Romagna. SarĂ  l’occasione per affrontare il tema dell’acqua come elemento da osservare, da tutelare e da vivere nello sport. Le immagini di Malvezzi rendono evidente la passione per la natura e per i particolari; è un percorso che invita a soffermarci e a riflettere sulla bellezza e sul caleidoscopio di colori racchiusi in ogni singola goccia d’acqua” ha dichiarato Stefania Mortali, Assessore al Turismo e Commercio del Comune di Borgo val di Taro.

\”L\’acqua è un bene comune, il piĂą prezioso e minacciato nell\’attuale contesto di cambiamento climatico. Per questo è fondamentale che gli enti pubblici affrontino il tema da tutti i punti di vista e favoriscano lo sviluppo di una vera e propria \”cultura dell\’acqua\”, soprattutto nei Paesi come il nostro, dove per avere acqua potabile basta aprire un rubinetto.\” afferma l\’Assessore alla Cultura Martina Fortunati

Gli incontri

\"page2image22719664\"\"page2image22719872\"

20 dicembre, alle ore 20.45 arriva a Borgotaro Sea Shepherd, organizzazione interna- zionale che dal 1977 porta avanti la sua missione: fermare la distruzione dell\’habitat naturale ed il massacro delle specie selvatiche negli oceani del mondo intero. Sea Shepherd pratica la tattica dell’azione diretta per investigare, documentare e agire quando è necessario mostrare al mondo e impedire le attivitĂ  illegali in alto mare. Enrico Salierno, Co-Founder e Bord of Directors Sea Shepherd Italia, attraverso parole e immagini ci racconterĂ  delle loro molteplici attivitĂ , in tutto il mondo, delle loro battaglie, dell’attacco a navi enormi con piccoli gommoni o motoscafi. Un’occasione\"page2image22720288\" \"page2image22720496\"per conoscere da vicino il coraggio di chi mette a rischio la propria vita per difendere il mare e le sue creature

22 dicembre L’incontro con Leonardo Coppini, giovane borgotarese di ritorno da un grande viaggio “Inseguendo i Monsoni â€“ diversi modi di vivere l’acqua”. Leonardo dialogherĂ  con Roberto Chilosi tra immagini, aneddoti e storie.

La mostra osserverĂ  i seguenti orari:
17 dicembre ore 18.00 inaugurazione – seguirĂ  brindisi e rifresco

\"page2image22720704\"\"page2image22720912\"

Dal 18 al 24 dicembre: domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00 Lunedì 10.30/12.30 – 17.00/19.00
Martedì- mercoledì. giovedì, venerdì 17.00/19.00
Sabato 24. dicembre 10.30/12.30 16.00/18.00