CORSO GRATUITO EXCEL

Dal 27 febbraio al 3 marzo 2023

Microfinanza srl 

Microfinanza è una società di consulenza indipendente che lavora da oltre 20 anni nell’erogazione di servizi qualificati e supporto tecnico al settore della microfinanza nel mondo, con un obiettivo di inclusione sociale e finanziaria. 

Siamo impegnati da più di tre anni nello sviluppo e implementazione di YES! - Young Entrepreneurs Succed, un progetto transnazionale promosso dal fondo EEA e Norway Grants for Youth Employment che coinvolge 8 istituzioni pubbliche e private operanti in 6 nazioni dell’Unione Europea.
L’obiettivo del progetto è quello di favorire la creazione di percorsi occupazionali per NEETs (ragazzi/e che non sono inseriti in percorsi lavorativi o formativi) di età compresa tra i 18 e 29 anni, supportandoli nella ricerca attiva del lavoro e nell’avvio di un’attività autonoma.

Il progetto finanzia corsi di formazione per i primi passi verso il mondo del lavoro e l’autoimprenditorialità e percorsi di accompagnamento personalizzato per ragazzi e ragazze che necessitano di un supporto per l’inserimento lavorativo e lo sviluppo di competenze. I corsi sono gratuiti per i giovani partecipanti e accessibili online (zoom). 

Sperando di fare cosa gradita, vi segnaliamo il prossimo corso in partenza, che potrebbe essere utile ai giovani che stanno concludendo un percorso di alternanza scuola lavoro, di servizio civile, o che stanno percorrendo i primi passi verso la ricerca di un lavoro. 

Corso online gratuito

EXCEL e altre conoscenze per il mondo del lavoro 


Microfinanza organizza un corso breve di 14 ore, divise in 5 lezioni, per imparare a padroneggiare le funzionalità di base di Excel, creare report e serie di dati. Una seconda parte del corso è dedicata a sviluppare un profilo ed un CV efficace.
Programma: Introduzione allo strumento Excel; Funzioni e formule di base; Analisi di simulazione; Tabelle pivot; Uso dei grafici; CV e ricerca del lavoro; Creare un profilo Europass; Creare un profilo Linkedin; Preparare una lettera di presentazione e motivazionale; Promozione del proprio profilo professionale.

► Il corso ha una durata di 14h (5 lezioni online)

Info: https://www.microfinanza.com/it/yes-excel/

► Iscrizioni: https://forms.gle/Ri1x1AiCn3Z3PdZPA

Il progetto finanzia inoltre percorsi di coaching e mentoring dedicati alle fasi di analisi, sviluppo e avvio del proprio progetto professionale. Non esitate a comunicarlo a eventuali giovani del vostro centro che desiderano lanciarsi in un percorso di avvio d’impresa. 

Per rimanere aggiornati sui nostri corsi, seguiteci su InstagramFacebookLinkedin  

Laddove vi dovesse interessare, è possibile progettare insieme dei corsi (sempre gratuiti) su temi specifici.

Troverete sul nostro sito tutte i corsi già realizzati in passato.

CONTATTI:
Marianna Martino
 | Microfinanza Srl | Stradella della Racchetta, 22 | 36100 Vicenza, ITALY 
( Mobile: +39 328 6928245 | 

* E-mail: marianna.martino@microfinanza.it | J Skype: mariannamartino8 Web site: www.microfinanza.com | info@microfinanza.com

Social media: InstagramFacebookLinkedin  

P. IVA e Codice Fiscale 02875690246 | Codice Destinatario USAL8PV
Registro Imprese di Vicenza n. 02875690246 REA n. VI-282442
Capitale sociale Euro 80.000 interamente versato

🔴 Leggi il Report di Sostenibilità di Microfinanza 2021 

su questo link

La contabilità analitica come strumento di valutazione

CISITA

Data iscrizione 31 gennaio 2023

Scheda iscrizione

Il corso ha come oggetto il tema dell’analisi e gestione dei risultati operativi. Scopo del corso è quello di introdurre i partecipanti alle tecniche di analisi e controllo dei costi e delle marginalità realizzate dall’azienda in ottica approfondita e con riferimento alle varie aree di business. Partendo dalla contabilità analitica e dalle tecniche di Costing industriale il corso si spinge fino alla costruzione di reportistiche economiche di ASA (area strategica di affari).

Obiettivi

• Apprendere il funzionamento di sistemi di contabilità analitica e costing
• Comprendere le modalità di implementazione di detti sistemi in azienda
• Sviluppare analisi di efficienza e profittabilità per Business Unit

Per maggiori informazioni e per conoscere il calendario completo e le modalità di partecipazione contattare direttamente: Federica Ravasini, ravasini@cisita.parma.it

DESTINATARI

Il corso è destinato a figure deputate al controllo di gestione aziendale o alla programmazione e controllo di produzione che intendano implementare o revisionare un sistema di contabilità analitica e di reporting economico aziendale.

INFORMAZIONI

CONTENUTI
• La Contabilità Analitica
• Contabilità per Centri di Costo
• Contabilità per Attività / Processi
• Elementi alla base dell’attività di Reporting
• Applicazione della CO.AN. nella valutazione alle Business Unit
• Saper leggere i prospetti elaborati
• Analizzare gli scostamenti tra standard e consuntivo

DOCENTE
Simone Selva, Dottore Commercialista iscritto all’Albo di Rimini, Revisore Legale dei Conti. Consulente d’Impresa per l’Area Amministrazione, Finanza d’Azienda e Controllo di Gestione. Aree di attività prevalente: disegno e implementazione dei sistemi di Performance Measurement, crisi e ristrutturazione d’impresa, valutazione d’azienda a fini legali o di M&A.

DURATA
7 ore

Brochure

Selezione pubblica istruttore direttivo tecnico cat. giuridica ed economica D1 – Comune di Traversetolo e Collecchio

Selezione pubblica assunzione a tempo indeterminato 1 istruttore direttivo tecnico categoria giuridico ed economica D1 - Comune di Traversetolo e 1 unità a tempo indeterminato con profilo di istruttore direttivo tecnico categoria giuridico ed economica D1 Collecchio

REQUISITI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE
Possono partecipare alla selezione coloro che, alla scadenza del termine utile per la presentazione delle domande siano in possesso dei seguenti requisiti:
a) essere cittadini italiani (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) o di uno degli stati membri dell’Unione Europea; oppure essere familiari di un cittadino di uno Stato membro dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno stato membro ma titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; oppure essere cittadini di Paesi terzi titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria; 
b) età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
c) idoneità fisica all’impiego senza limitazioni o prescrizioni;
d) Possesso della patente di Guida di cat. B in corso di validità;
e) godimento dei diritti civili e politici (o non essere incorso in alcuna delle cause che, a norma delle vigenti disposizioni di legge, ne impediscano il possesso); i cittadini non italiani devono godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza (ad eccezione dei titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria);
f) posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo;
g) essere immuni da condanne penali che, ai sensi della normativa vigente, impediscano la costituzione del rapporto d’impiego con la Pubblica Amministrazione.;
h) non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente e insufficiente rendimento, e non essere dichiarati decaduti da altro impiego presso una Pubblica Amministrazione ai sensi dell'art. 127, comma 1, lettera d) del T.U. approvato con D.P.R. 10 gennaio 1957, n.3, per aver conseguito l'impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
i) Titolo di studio: • Diploma di Laurea in Architettura o in Ingegneria Civile o Ingegneria Edile o Architettura o Ingegneria per l’Ambiente e il territorio; • Laurea Triennale DM 509/1999 classe 4 (Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile) e classe 8 (Ingegneria Civile e Ambientale); • Laurea Triennale D.M. 270/2004 classe L-17 (Scienze dell’Architettura), classe L-23 (Scienze e Tecniche dell’Edilizia) e classe L-7 (Ingegneria Civile e Ambientale); • Laurea Specialistica D.M. 509/1999, classe 4/S (Architettura e Ingegneria Edile), classe 28/S (Ingegneria Civile) e classe 38/S (Ingegneria per l’ambiente e il territorio); • Laurea Magistrale D.M. 270/2004 classe LM-4 (Architettura e ingegneria edile- architettura), classe LM-23 (Ingegneria Civile) e classe LM-35 (Ingegneria per l’ambiente e il territorio. e titoli di studio equipollenti o equiparati a quelli sopraelencati. I titoli di studio richiesti devono essere rilasciati da Università riconosciute a norma dell’ordinamento universitario italiano. Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza del titolo di studio posseduto, al titolo di studio richiesto dal presente bando, così come previsto dall’art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165. In tal caso, il candidato deve espressamente dichiarare, nella propria domanda di 4 partecipazione, di aver avviato l’iter procedurale, per l’equivalenza del proprio titolo di studio, previsto dalla richiamata normativa;
j) (per i cittadini non italiani) adeguata conoscenza della lingua italiana; essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica Italiana 

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il giorno LUNEDI’ 2 GENNAIO 2023 

Per maggiori informazioni visitare la pagina dell'ente
https://www.unionepedemontana.pr.it/servizi/bandi_concorsi/bandi_fase02.aspx?ID=16759

Il bando completo è disponibile al seguente link
https://www.unionepedemontana.pr.it/upload/unioneparmense_2019/bandi_allegati/bandoCOLLECCHIOETRAVERSETOLO-ISTRUTTOREDIRETTIVOTECNICOD1-signed_28131_5404.pdf

Europa Creativa: nuove opportunità a sostegno degli artisti

Tre nuovi bandi per i professionisti di arte, musica e audiovisivo: mobilità artistica internazionale, collaborazione tra professionisti e sostegno a operatori del settore audiovisivo e cinematografico.

L’Unione Europea ha all’attivo diverse azioni a sostegno del settore della creatività attraverso i programmi di Europa creativa e opera da anni per internazionalizzare il mercato artistico e culturale. In queste settimane, sono stati pubblicati nuovi bandi per azioni dirette al supporto di progetti culturali e creativi nel settore della mobilità artistica internazionale, del supporto al settore musicale e infine in quello cinematografico e audiovisivo.

1) Culture moves Europe è il nuovo programma per la mobilità di artistə e professionistə della cultura finanziato dal programma Europa Creativa e gestito dal Goethe-Institut per conto della Commissione. Il bando si rivolge a singoli oppure a gruppi, fino a cinque persone

I candidati e le candidate devono avere età superiore ai 18 anni ed essere residenti in uno dei Paesi ammissibili a Europa Creativa. Non sono richiesti titoli di studio ed esperienza particolari e gli obiettivi del bando sono di sostenere le richieste di mobilità di coloro che, attraverso i loro progetti, vogliono:

- esplorare il ricco patrimonio culturale europeo per informarsi, guidare la propria creatività o trarre ispirazione,

- co-creare o co-produrre forme d’arte con artisti e professionisti di altri Paesi,

- imparare partecipando all’apprendimento non formale,

- sviluppare o consolidare relazioni professionali internazionali.

Cosa copre la sovvenzione? In parte i costi di viaggio ordinari - 350 € per i viaggi a/r per distanze inferiori a 5.000 km e 700 € per distanze superiori - e un’indennità diaria di 75€ per le spese di vitto e alloggio. Sono previste diverse integrazioni economiche, ovvero:

- integrazione "verde" (350 € in più) per incoraggiare artistə e professionistə a non utilizzare il trasporto aereo

- sostegno ad artistə e operatorə culturali con esigenze particolari legate alla disabilità

- sostegno ai richiedenti provenienti da Paesi, territori e regioni ultraperiferici o che viaggiano verso tali destinazioni;

- integrazione familiare per artistə che hanno un figlio di età inferiore a 10 anni;

- integrazione per il rilascio di un visto

Il bando rimane aperto fino al 31 maggio 2023 e vengono stabilite "cut-off date" per la valutazione mensile delle candidature pervenute.

Il bando è scaricabile in lingua inglese qui

2) Music Moves Europe è rivolto invece alle persone giuridiche, pubbliche e private, stabilite in uno dei Paesi ammissibili a Europa Creativa (ovvero i paesi UE più i paesi PTOM, EFTA/SEE e altri consultabili in questa lista). La proposta chiede lo sviluppo di progettualità di massimo 36 mesi proposte da consorzi composti da almeno due entità di due diversi paesi ammissibili; inoltre, il capofila del progetto deve essere costituito da almeno due anni alla scadenza del bando. È possibile presentare domanda fino al 12 gennaio 2023.

Il sostegno vuole intervenire sulla distribuzione sostenibile della musica e si concentra su tre aspetti rilevanti per lo sviluppo del business nel settore della musica dal vivo: livestreamingcooperazione tra locali musicali ed esportazione della musica. Il bando vuole sostenere un progetto che renda operative questo tipo di attività:

- implementazione di un regime di sostegno finanziario che ridistribuisca fondi a operatorə del settore musicale europeo attraverso bandi aperti. Il regime di sostegno deve prevedere almeno 3 bandi (idealmente almeno uno all'anno) per sovvenzionare progetti inerenti i tre aspetti rilevanti per lo sviluppo del business della musica dal vivo sopra indicati. I bandi dovrebbero ridistribuire almeno 60 grant. Almeno 80% della sovvenzione UE destinata al progetto dovrebbe essere utilizzato per sostenere i progetti selezionati a seguito dei 3 bandi.

- un programma di attività di capacity-building a beneficio del settore della musica dal vivo. Il programma può includere workshop, tutorial, ecc. che coinvolgono rappresentanti del settore musicale e artistə, comprese le seguenti attività:

-cooperazione tra locali musicali in Europa per migliorare la circolazione transfrontaliera di artisti (emergenti) e affrontare le sfide comuni,

-sviluppo di concetti innovativi per la distribuzione sostenibile della musica, con particolare attenzione alla musica dal vivo,

-scambi tra professionisti/e in Europa e al di fuori dell'Europa per affrontare le sfide e le opportunità legate all’esportazione della musica,

-promozione della musica europea in fiere internazionali.

Il bando in lingua inglese è scaricabile qui

3) MEDIA 2023. Il programma MEDIA di Europa Creativa è interamente dedicato al sostegno del settore audiovisivo e cinematografico. Le azioni in tutto sono sei e ciascuna ha una scadenza differente.

Sviluppo di videogame e contenuti immersivi, rivolto a società di produzione audiovisiva, case di produzione XR e produttori di videogiochi; scade il 01/03/2023

Films on the move, rivolto alle persone giuridiche competenti ovvero distributorə e agenti cinematografici per implementare lo sviluppo delle strategie di distribuzione di opere cinematografiche non europee; ha due finestre di scadenza, la prima è il 14/03/2023 e la seconda il 04/07/2023

Audience development ed educazione cinematografica, rivolto anche qui alle persone giuridiche competenti; scade il 30/03/2023

European slate development, rivolto a società di produzione audiovisiva indipendenti; scade il 25/01/2023

Contenuti televisivi e online, rivolto a società di produzione audiovisiva indipendenti; doppia scadenza, 17/01/2023 e 16/05/2023

Strumenti e modelli di business innovativi, rivolto alle persone giuridiche competenti ovvero chi opera nel settore; la scadenza è il 24/01/2023 e qua trovate la scheda informativa

Guardia di Finanza, concorso per 1410 allievi finanzieri

È stato pubblicato sulla GU, speciale concorsi ed esami, n. 95 del 2 dicembre 2022, il maxi concorso per diventare finanziere e fare carriera nella Guardia di Finanza. La procedura selettiva è aperta anche ai civili e occorre possedere il diploma di maturità per accedere alla posizione ricercata. La scadenza fissata per l’invio della domanda di partecipazione è il giorno 2 gennaio 2023.

Il reclutamento riguarda, per l’anno 2022, n. 1410 allievi finanzieri così ripartiti:

  • n. 1170 del contingente ordinario, di cui
  • n. 693 riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze armate
  • n. 477 destinati agli altri cittadini italiani (posizioni aperte ai civili)
  • n. 240 del contingente di mare, di cui
  • n. 168 riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze armate
  • n. 72 destinati agli altri cittadini italiani  (posizioni aperte ai civili)
  • Guarda tutti i concorsi per allievo finanziere


È possibile partecipare ad uno solo dei contingenti/specializzazioni e delle categorie a concorso


Quali sono i requisiti da possedere per essere ammessi

  • Aver compiuto il 18esimo anno di età e non aver superato i 26 anni, per i posti riservati ai volontari delle Forze Armate, e i 24 anni, per i posti destinati ai civili
  • Godere dei diritti civili e politici
  • Possesso del diploma di istruzione secondaria di II grado che consenta l’iscrizione ai corsi universitari
  • Non essere obiettori di coscienza o aver rinunciato a tale status
  • Non essere stati condannati per delitti non colposi o essere sottoposti a misure preventive
  • Non trovarsi in situazioni di incompatibilità con l’acquisizione o la conservazione dello stato giuridico di finanziere
  • Non essere in possesso dei requisiti di cui all’articolo 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53
  • Non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica amministrazione; licenziati dal lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare


Come e dove inviare la domanda di partecipazione
La procedura è telematica sul sito https://concorsi.gdf.gov.it, seguendo le istruzioni riportante. Il concorso scade il 2 gennaio 2023. Per accedere alla piattaforma occorre possedere una carta di identità elettronica CIE o identità digitale SPID.

Prove d’esame
Il concorso prevede:

  • una prova scritta di preselezione consistente in un questionario a risposta multipla di 90 domande di cui n. 35 logico-matematiche, n. 25 orto-grammaticali e sintattica della lingua italiana e n. 30 su argomenti di storia/educazione civica/geografia. I candidati sosterranno questa prova a partire dal 13 gennaio 2023
  • prove di efficienza fisica per i candidati idonei alla prova scritta preselettiva; saranno sottoposti ad esercizi ginnici quali salto in alto, corsa piana 1000 metri, piegamenti sulle braccia se partecipano al contingente ordinario; salto in alto, corsa piana di 1000 metri, piegamenti sulle braccia e prova di nuoto 25 metri in stile libero per il contingente di mare
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica ossia il possesso di un profilo sanitario compatibile con l’idoneità fisica al servizio nella Guardia di Finanza. Verranno eseguite visite mediche ed esami di laboratorio
  • accertamento dell’idoneità attitudinale attraverso test attitudinali per valutare la capacità di ragionamento, test di personalità, questionari biografici o motivazionali, colloquio attitudinale, eventuale colloquio con lo psicologo
  • accertamento dell’idoneità al servizio “Anti Terrorismo e Pronto Impiego (A.T.P.I.)”, solo per i candidati che concorrono per i relativi posti; consiste nello svolgere una serie di esercizi ginnici e di circuito di coordinazione motoria
  • valutazione dei titoli
  • Guida concorso Guardia di Finanza: cos'è, come si entra

Link

Come prepararsi, Quiz online GRATIS per simulare la tua prova concorso!

Testi consigliati

Tags: 

guardia di finanza

allievo finanziere

concorsi 2023

concorsi guardia di finanza

SCARPONI E PANETTONE – EDIZIONE 2022

Anche nel 2022, le Festività natalizie iniziano con una bella camminata tutti insieme! La mattina della Vigilia, prima di tuffarci nel carosello di pranzi in famiglia, brindisi e doni da scambiare, infileremo i nostri amati scarponi: passo dopo passo, percorreremo un sentiero affacciato su paesaggi incantevoli, rievocando storie di quasi mille anni fa.

La destinazione è una sorpresa, ma qualcuno nelle foto riconoscerà una terra… oltre il confine!

Sarà una bella occasione per scambiarci gli auguri, in attesa di un 2023 pieno di nuove avventure, rigorosamente con lo zaino sulle spalle!

Durata

4 h 30' (soste escluse)

Distanza

11 Km

Dislivello

In salita circa 350 m

Qualche immagine in anteprima

Equipaggiamento

Tutti gli escursionisti dovranno essere equipaggiati con scarpe o scarponi da trekking con suola in buone condizioni, alti fino alla caviglia; abbigliamento “a strati”; pantaloni lunghi da escursione (possibilmente di colore chiaro); giacca impermeabile e/o mantellina antipioggia; copricapo, occhiali da sole, crema solare; zaino comodo e in buone condizioni; snack, pranzo al sacco e scorta personale di acqua di almeno 2 litri. Consigliato l’uso dei bastoncini da trekking. Gli escursionisti non adeguatamente equipaggiati potrebbero essere esclusi dall’escursione direttamente sul luogo della partenza.

Grado di difficoltà

MEDIA DI TIPO E

Cosa significa DIFFICOLTÀ MEDIA DI TIPO "E"?
Itinerari che si svolgono su terreni di ogni genere, non necessariamente segnalati al piano di calpestio, ma chiaramente riportati in cartografia, ivi compresi quelli che presentano forte esposizione, svolgendo livelli e sviluppi sempre superiori a quelli di grado T; sviluppano in zone scarsamente antropizzate, dove l’attraversamento di corsi d’acqua può avvenire a guado, senza però che vi sia pericolo di essere trascinati dalla corrente in caso di caduta, o con l’utilizzo di “ponti tibetani” o passerelle assimilabili, dove è in genere difficoltoso trovare rapidamente riparo dalle intemperie o chiamare aiuto in caso di infortunio e spesso può non essere facile approvvigionarsi di acqua potabile e cibo. È percorribile anche da famiglie con bambini ed anziani, a patto che siano sufficientemente allenati e in ottime condizioni di salute, che non soffrano di vertigini, che siano equipaggiati in modo adeguato e specifico, che conoscano bene l’ambiente di svolgimento e siano in grado di orientarsi agevolmente usando la carta topografica e l’orientamento intuitivo.

Segnalazioni particolari

L’escursione è aperta ad adulti e ragazzi dai 14 anni di età. I minori dovranno essere accompagnati da un adulto garante.
La presenza di animali domestici dovrà essere segnalata alla guida: sarà a discrezione di questa confermarne o meno l’idoneità alla partecipazione.

Va segnalata alle guide ogni esigenza particolare, allergia, condizione di salute, ecc…

In caso di motivata esclusione non sono previsti rimborsi di viaggi e di nessun altro tipo, se non l’eventuale quota di partecipazione versata, anticipi compresi.

Si chiede di avvertire il prima possibile in caso di rinuncia all’escursione.

I partecipanti sono tenuti a seguire le direttive degli accompagnatori, a non abbandonare il gruppo e il sentiero senza autorizzazione.

L’itinerario potrà variare in relazione alle condizioni meteorologiche e ambientali, oltre che per qualsiasi ragione legata alla sicurezza dei partecipanti.

Da grande farò…lo PSICHIATRA

Come diventare psichiatra: il percorso da seguire

Pensate di avere la stoffa per diventare bravi psichiatri? Pensate di essere all’altezza delle situazioni di sofferenza mentale e psicologica e pensate di riuscire ad aiutare chi ne soffre? Se pensate di avere tutte le carte per farlo, continuando a leggere scopriremo insieme il percorso di studi da affrontare per poter diventare un bravo psichiatra e scopriamo di cosa si occupa nello specifico. La psichiatria è la branca specialistica della medicina che si occupa dello studio sperimentale, della prevenzione, della cura e della riabilitazione dei disturbi mentali. La psichiatria è orientata verso l’identificazione del disturbo mentale o psicologico come derivante da un funzionamento anomalo a livello fisiologico del sistema nervoso centrale seguendo una prassi ad ottica strettamente scientifico-materialista, oltre all’intervento di tipo farmacologico. Ma continuiamo scoprendo la formazione professionale da intraprendere per diventare psichiatri e scopriamo cosa fa nello specifico.

Percorso di studi

Per essere psichiatri bisogna prima di tutto diventare medici. Un buon punto di partenza allora può essere il liceo scientifico, anche il liceo classico è considerato una valida soluzione per affrontare una facoltà impegnativa come Medicina e Chirurgia. Questo corso universitario è a numero chiuso, dura 6 anni e prevede lo svolgimento di un tirocinio post laurea della durata di 6 mesi. Al termine del tirocinio è quindi richiesto di sostenere e superare l’esame di stato, titolo che dà diritto all’iscrizione all’Albo provinciale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri. Una volta che si è diventati medico chirurgo è quindi possibile iscriversi a una scuola di Psichiatria. Tali classi di studio hanno durata variabile di 4/5 anni e formano gli studenti tanto da un punto di vista teorico che pratico, rilasciando infine il titolo di Specialista in Psichiatria, fondamentale per svolgere attività professionale nei Dipartimenti di Salute Mentale.

Cosa fa

Lo psichiatra è un medico con una specializzazione specifica nell’ambito dei disturbi e delle patologie mentali ed esercita la sua attività privilegiando un approccio medico-farmacologico, cui fa seguito uno di tipo terapeutico (che può praticare autonomamente, in quanto abilitato all’esercizio della psicoterapia, oppure affidare a un consulente esterno). Lo psichiatra può lavorare presso strutture pubbliche e private. L’inserimento nell’organico delle prime avviene tramite concorso, mentre con le seconde può collaborare in qualità di dipendente assunto oppure di consulente esterno. Come libero professionista lo psichiatra può avere un proprio studio e prestare consulenza presso diverse realtà, tra cui centri di salute mentale, centri diurni, comunità riabilitative residenziali, servizi per la cura delle tossicodipendenze, dei problemi alimentari, dei disturbi di bambini, adolescenti, adulti, anziani e famiglie.