“Viaggiare con lo zaino in spalla”

E’ quello che letteralmente significa “backpacking”, viaggiare con lo zaino. 
Perché è proprio questo, che la parola va ad identificare: quella comunità di viaggiatori, in costante aumento, che scelgono di viaggiare zaino in spalla, alla scoperta di un territorio, dormendo negli ostelli, spostandosi a piedi e coi mezzi pubblici, risparmiando sul trasporto e su vitto e alloggio, non solo per un’esperienza di viaggio economica ma anche, e soprattutto, autentica.
 
Partire per periodi medio-lunghi e trascorrere mesi o anni in giro per il globo terrestre adottando uno stile di vita low cost; il che vuol dire soggiornare in ostelli, condividere spazi ed esperienze con tanti altri viaggiatori, utilizzare trasporti pubblici e acquistare biglietti di voli a basso costo per spostarsi da un luogo all’altro.
 
Il termine backpacking affonda le sue radici proprio nel tipo di “turismo” condotto da queste persone; ovvero una forma di viaggio internazionale (ma anche locale o nazionale) low-cost e indipendente. Questo fenomeno è molto diffuso nel Nord Europa, ma da alcuni anni ha preso piede anche in Italia, con la nascita di forum e siti web dedicati.
In genere questo tipo di viaggio unisce l’escursionismo al campeggio. Una distinzione fondamentale dall’escursionismo di un giorno è la dimensione dello zaino: al suo interno è necessario portare tutti gli elementi essenziali per il viaggio, pertanto è importante scegliere quelli essenziali con cura, perchè peseranno sulla schiena!
 
Itinerario in progress
Il backpacker non pianifica il proprio viaggio o, se lo fa, lascia la porta aperta ad avventure improvvisate. La prima destinazione è solitamente ben definita per motivi puramente logistici. Dalla prima tappa in poi le strade da percorrere sono quasi infinite: ci sono deviazioni dell’ultimo secondo dovute a nuove ispirazioni o piani falliti, inedite destinazioni da scoprire assieme a nuovi compagni di viaggio… il mondo è a totale disposizione del backpacker, non ci sono limiti!

Spirito d’adattamento
Il viaggiatore con lo zaino è uno spirito libero che accetta l’esperienza del viaggio a 360°, difficoltà e ostacoli compresi. Quelli che potrebbero dunque essere enormi sacrifici per il turista da destinazione tropicale si trasformano in una normalissima routine per il backpacker. 
 
Di seguito una serie di link utili per coloro che vogliono intraprendere un viaggio all’insegna del backpacking:
 
– Il backpacker – Questo blog parla principalmente di viaggi economici e con lo zaino in spalla. È un luogo dove trovare consigli ed ispirazione per viaggiare in modo economico ed indipendente- https://ilbackpacker.it/. 
– Viaggiare low-cost – Un interessante articolo su Cosa mettere nello zaino di viaggio – https://www.viaggiare-low-cost.it/cosa-mettere-nello-zaino-viaggiare-il-mondo-zaino-in-spalla-e-leggeri/.
– Blog per i viaggiatori indipendenti: Ã¨ un luogo di incontro tra viaggiatori e piccoli operatori locali in grado di fornire itinerari personalizzati e per tutte le tasche – https://www.viaggiare-low-cost.it.
– Backpacking: tutto l’indispensabile per un viaggio zaino in spalla – https://siviaggia.it/informazioni-utili/backpacking-tutto-lindispensabile-per-un-viaggio-zaino-in-spalla/202587/.