Revenge Porn- come riconoscerlo e denunciarlo

#SPUNTIDIFANTASIA! – Parliamo di…prevenzione

Un vero e proprio fenomeno in sconcertante aumento è quello del revenge porn.

Più o meno tutti ormai sappiamo di cosa si tratta, abbiamo sentito diverse notizie di persone che ne sono state vittime o è successo a noi o a qualcuno che conosciamo…

Per prima cosa chiariamo il fatto che diffondere (con qualsiasi mezzo reale o virtuale) immagini intime di una persona senza il suo consenso è  UN REATO punibile da 1 a 5 anni di reclusione e con sanzione dai 5 mila ai 15 mila euro.

Ma che cos’è esattamente la ‘porno vendetta’?

Alla base di questo fenomeno c’è la vastissima diffusione di foto e video resa possibile dalla facilità di utilizzo degli strumenti digitali.

Spesso queste foto e questi video vengono ripresi in momenti di intimità con o senza l’esplicito consenso delle persone riprese.

Se aggiungiamo la rabbia per un torto subito, o la delusione per la fine di una relazione si può immaginare come potrebbero poi venire utilizzati questi video o queste foto.

In molti casi infatti la diffusione di questo materiale ha proprio lo scopo di umiliare la persona ripresa (da qui revenge in inglese ovvero vendetta) che si vedrà le immagini riproposte sui social in alcuni casi accompagnate da nome e informazioni che permetteranno di rintracciarla. 

Le conseguenze di un atto così grave possono essere devastanti a livello psicologico e possono anche portare al suicidio della persona che ne è rimasta vittima.

Quando navighiamo sui nostri social network se ci capita di vedere una foto o un video che danneggia una persona in questo modo è nostro dovere segnalarlo subito, infatti le piattaforme più usate come per esempio Facebook hanno istituito un sistema di controllo quasi immediato che interviene nel rimuovere immediatamente il contenuto a rischio.

Se invece decidiamo di condividere il contenuto con altre persone diventeremo noi stessi complici di un reato.

Quindi ricordiamoci che anche noi possiamo fare la differenza!

Come difendersi

Segnalare il contenuto illecito. 

La prima cosa da fare è contattare il social network o la piattaforma sulla quale è presente l’immagine, segnalare l’immagine. Tutte le piattaforme offrono la possibilità di segnalare post, immagini o video, contenuti che violano i loro termini di servizio. Oltre alla rimozione delle immagini si potrebbe anche ottenere la sospensione dell’account della persona che ha pubblicato il contenuto illecito. E’ inutile cercare di convincere l’ex partner che ha pubblicato l’immagine a rimuoverla. 

Denunciare alla Polizia

Prima di segnalare l’immagine occorre raccogliere tutte le prove possibili sulla presenza del contenuto illecito online e su chi (presumibilmente) ha pubblicato il contenuto. Vanno bene anche screenshot o fotografie. Con questo materiale si può denunciare alla Polizia il fatto per ottenere la punizione del colpevole. E’ essenziale procedere con la denuncia, per evitare che si generi l’idea che tali fatti non siano punibili e quindi possano ripetersi.