Carta Giovani Nazionale

La Carta Giovani Nazionale una card virtuale gratuita che consente a cittadini italiani ed europei residenti in Italia di età compresa tra 18 e 35 anni di ottenere agevolazioni per accedere a beni e servizi di carattere culturale, sportivo e legato al benessere.

L’iniziativa nasce dalla Ministrero per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale e fa parte del circuito Eyca (European Association Youth Card).

Parliamo di digitale perché la Carta si scarica gratuitamente su Io, app della Pubblica Amministrazione, a cui si accede tramite Spid o Cie (Carta d’Identità Elettronica). Una volta ottenuta, sarà possibile visualizzare gli oltre 70 partner aderenti – ad esempio Airbnb, Lafeltrinelli.it, Flixbus, Rinascente… – e le relative offerte.
A questo punto si potrà procedere in due modi: per gli acquisti online, nello spazio degli sconti del sito si dovrà inserire il codice dell’agevolazione che troveremo sull’app, mentre se siamo fisicamente in un negozio basterà esibire la Carta alla cassa.

Sono previste inoltre tariffe scontate per luce e gas (cosa non da poco di questi tempi…), ma anche telefono, internet e trasporti, sia per lo studio e il lavoro che per le vacanze. Inoltre fra gli enti convenzionati troviamo scuole di lingua, librerie, negozi di abbigliamento, banche e siti di e-commerce.

CORSO PER RILASCIO ATTESTATO MICOLOGO (DM 686/96)

FORMA FUTURO

Borgotaro / Online 22-03-2023 / 31-10-2024

750 Euro SE IN GRADO DI PERCEPIRE REDDITO

650 Euro SE DISOCCUPATI (basta un’autocertificazione)

600 Euro per gli ex studenti Forma Futuro

500 Euro per chi ha l’attestazione GAE/GT/AT della Regione Emilia Romagna o di altra Regione - verrà valutato e riconosciuto il relativo credito formativo

INFO

Destinatari

Appassionati di micologia. Personale dei Dipartimenti di Prevenzione o di Sanità Pubblica delle ASL; titolari o dipendenti di imprese private che operano in campo micologico con attività di confezionamento e/o preparazione di funghi epigei spontanei; soggetti che desiderino intraprendere la libera professione in ambito micologico come consulenti e/o docenti; operatori preposti alla vigilanza ambientale; soggetti appartenenti ad associazioni micologiche e privati cittadini che intendono formarsi nel settore specifico.

Requisiti di accesso

Per l’ammissione al corso è richiesto (art.4 del d.m.686/96) il possesso del diploma quinquennale di scuola media superiore, che consente l’accesso ai percorsi universitari.

Articolazione, durata e docenti del corso

Il corso, a carattere teorico-pratico e dalla durata complessiva di 300 ore di cui 150 di pratica, è articolato in due sessioni annuali. La frequenza necessaria, ai fini dell’ammissione alla valutazione finale, prevede una partecipazione non inferiore all’80 % delle ore previste presso ciascuna sessione del corso. Le attività di docenza saranno svolte da Micologi esperti, liberi professionisti e impiegati principalmente negli ispettorati micologici dell’Ausl di Parma, Bologna e Siena.

Periodo e sedi di svolgimento

Sessione I 2023 sarà svolta ON LINE da marzo 2023 (due lezioni pre-corso facoltative si svolgeranno on line a gennaio 2023) e in forma frontale e in forma laboratoriale direttamente in zone di crescita micologica, secondo la stagione di raccolta (in totale 150 ore) a partire da maggio 2023.

Sessione II 2024 ON LINE già da febbraio 2024 e in forma frontale e in forma laboratoriale direttamente in zone di raccolta, secondo la stagione di raccolta (in totale 150 ore) a partire da maggio 2024. Sarà favorita la formula intensiva, in situazione, sempre secondo possibilità e disponibilità del gruppo classe.

Si prevede una programmazione didattica dal lunedì al venerdì, con orari 18.00 – 21.00 per le lezioni on line (cadenza settimanale, una lezione a settimana in media) e 9,00 – 18,00 in presenza, concentrate in prossimità dei fine settimana (escursioni, laboratori, determinazioni); sono previste due escursioni micologiche settimanali in ambienti specifici (ove permesso), ripetute in forma ridondante, in funzione della crescita fungina e per consentire la frequenza; l’iscrizione al corso permetterà di ottenere l’autorizzazione biennale per  la raccolta libera di funghi epigei a scopo scientifico (senza limitazioni di giorni e luoghi, fino a 3 kg massimi e 4 esemplari per ogni specie) in tutta la Regione Emilia Romagna;

L’esame di abilitazione finale sarà sostenuto in data immediatamente successiva al termine delle lezioni (ottobre/novembre 2024).Agli iscritti verrà successivamente inviato il programma dettagliato e definitivo del corso.

La parte teorica del corso si svolgerà in parte ON LINE su piattaforma Zoom e in parte (ove permesso, per laboratori e determinazioni) in aula a Borgo Val di Taro (PR) presso Polo Formativo Multimediale Istituto Zappa-Fermi, Via  G. Cacchioli 9. La parte dedicata alle esercitazioni e alle determinazioni in loco si svolgerà nelle zone di crescita micologica del comune di Borgo Val di Taro (PR), principalmente presso l’azienda forestale “Bosco Facile” attrezzata per le attività didattiche laboratoriali in prevenzione Covid e nelle zone di produzione spontanea dell’alta Val Taro (Comuni di Albareto, Borgo Val di Taro, Bedonia, Compiano e Tornolo).

Obiettivi

Dare attuazione agli articoli della Legge 352/934 e del D.P.R 376/95, che prevedono la formazione di personale da destinare ad attività di riconoscimento e di controllo dei funghi epigei e ipogei, nell’ambito di strutture pubbliche o private. Preparare gli esperti micologi che dovranno garantire il controllo della commestibilità dei funghi messi in commercio o per il consumo familiare. E’ prevista una parte laboratoriale per la determinazione delle spore al microscopio e con reagenti e per la rilevazione di micromiceti.

Valutazione intermedia e finale

Al termine della prima sessione è prevista una valutazione degli apprendimenti finalizzata a verificare, da parte degli stessi docenti del corso, il raggiungimento  degli obiettivi formativi del primo anno. La valutazione finale, valida ai fini del rilascio dell’attestato di micologo, verrà svolta, al termine della seconda sessione  del corso, innanzi ad un’apposita commissione d’esame, composta ai sensi dell’articolo 5 del DM 686/96, che vedrà i partecipanti impegnati in una prova scritta ed una di carattere pratico.

Attestato di Micologo

Ai partecipanti che avranno regolarmente frequentato le due sessioni del corso e superato le prove finali, la Regione Emilia-Romagna rilascerà l’attestato di micologo. I loro nominativi verranno inseriti nell’apposito registro regionale e comunicati al Ministero competente per la pubblicazione nel registro nazionale.

Costi del corso

La quota di iscrizione al corso (comprese le attività in ambito microscopia applicata alla micologia) è fissata in 750 Euro per ogni sessione annuale. Per soggetti privi di reddito causa Covid (basta autocertificazione) 650 Euro; per ex studenti Forma Futuro 600 Euro. Per guide GAE o AT o GT della Regione Emilia Romagna (o regioni normate) 500 Euro con riconoscimento del credito formativo. E’ previsto uno schema di rateizzazione del pagamento su richiesta, comunicato all’atto dell’iscrizione. Il corso verrà attivato solo al raggiungimento di un numero minimo di 15 partecipanti; è altresì previsto un numero massimo di 25 iscritti.

Modalità di iscrizione

La domanda di iscrizione al corso con allegata ricevuta del versamento della prima sessione, dovrà pervenire a Forma Futuro (gae@formafuturo.it) entro il 21 marzo 2023. Il modulo fac-simile della domanda è scaricabile dal sito web www.formafuturo.it o ritirabile presso gli uffici della segreteria organizzativa  Forma Futuro.

Info

FORMA FUTURO Parma 0521 - 985866 – www.formafuturo.it email:  gae@formafuturo.it;

referente del progetto Mauro Delgrosso m.delgrosso@formafuturo.it - diretto: 338 3875398

 Scheda di iscrizione MICOLOGO 2023

 Locandina MICOLOGO 2023  (far pervenire le iscrizioni entro il 15/03/2022)

SEDE DEL CORSO

 Indirizzo:

Via Guglielmo Cacchioli 9
43043 - Borgo Val di Taro

Diploma di Tecnico Superiore per il Controllo, la Valorizzazionee il Marketing delle Produzioni agrarie, agro-alimentari e agroindustriali

ITS TECH & FOOD

Operazione inserita nella graduatoria dei percorsi biennali approvabili delle Fondazioni ITS A.F. 2022/2024 – Del. di G.R. n. 1260 del 25/07/2022 Rif PA 2022-17236/RER

Il corso in Food Marketing forma una figura in grado di:

  • analizzare i mutamenti della domanda per gestire la commercializzazione dei prodotti alimentari, in linea con le tendenze della GDO e della vendita al dettaglio, ricorrendo alle più moderne tecnologie del marketing digitale e dell’e-commerce.
  • valorizzare le specialità delle diverse filiere del Made in Italy agroalimentare nel loro legame con il territorio
  • comunicare e promuovere sui mercati nazionali e internazionali la qualità delle produzioni e gli elevati standard di sicurezza e tracciabilità perseguiti dall’impresa

Il percorso si focalizza in particolare sui processi di innovazione per la commercializzazione, la vendita, le attività di certificazionesupply chain, distribuzione anche mediante l’utilizzo del digitale e dell’e-commerce.

SEDE

Sede Didattica di Parma

DURATA

2 anni (2000 ore)

POSTI DISPONIBILI

25

STAGE IN AZIENDA

800 ore

CHI PUO' ISCRIVERSI

Ogni nostro corso si rivolge ad un massimo di 25 giovani e adulti in possesso del Diploma di Istruzione Secondaria Superiore o di una Qualifica di IV° livello EQF con valore di Diploma prdiessionale conseguita in IeFP unitamente al Certificato di specializzazione tecnica superiore (IFTS).

È richiesta la conoscenza della lingua inglese e dell’informatica di base.

Iscriviti QUI.

COME FARE AD ISCRIVIRSI

Biennio 2022-2024

È possibile iscriversi ai corsi QUI

Ti invitiamo a seguirci sui social e a contattarci tramite mail e telefono. Ti forniremo tutte le informazioni che cerchi e, per chi vorrà, fisseremo un incontro di orientamento per una consulenza personalizzata, fatta su misura per te.

A seguito dell’approvazione dell’iscrizione occorrerà superare una selezione (prova scritta e colloquio motivazionale orale) per accedere ai corsi: ogni corso ammette massimo 25 partecipanti.

Che calendario seguiranno le lezioni?

Le lezioni si svolgeranno dal lunedì al venerdì per 7 ore giornaliere con frequenza obbligatoria.

Quale metodologia didattica si applica nei corsi?

Le lezioni prevedono una didattica laboratoriale che risponde al “Problem Based Learning”, l’apprendimento che nasce dall’affrontare e risolvere in gruppo una criticità aziendale concreta. Sono, quindi, previsti:

  • lavori di gruppo;
    • esercitazioni e simulazioni di casi;
    • esperienze di laboratorio;
    • testimonianze e visite aziendali in Italia e all’estero;
    • partecipazione a fiere ed eventi di interesse nazionale ed internazionale.

Diploma di Tecnico Superiore Responsabile delle Produzioni e delleTrasformazioni agrarie, agro-alimentari e agroindustriali

ITS TECH & FOOD

Food Tech crea tecnici esperti nelle più moderne tecnologie di processo della trasformazione alimentare
Il percorso formativo mira a fornire solide competenze che consentono di:

  • intervenire sugli impianti, regolandone l’assetto a fini di flessibilitàottimizzazioneriduzione degli sprechi
  • effettuare valutazioni merceologiche e qualitative sulle materie prime da trasformare, sui semilavorati e sui prodotti finiti;
  • analizzare i parametri qualitativi durante tutte le fasi di lavorazione e trasformazione del prodotto.

Queste competenze rispondono a un’effettiva e costante richiesta da parte delle aziende del settore alimentare, consentendo di operare in tutte le filiere in cui l’Emilia-Romagna vanta i migliori indici di specializzazione e un ruolo di leadership nazionale e internazionale: lattiero-casearia, carni fresche e stagionate, conserve ittiche e vegetali, pasta e prodotti da forno, vini e aceti.

E proprio la possibilità di formarsi in aziende del territorio rappresenta la miglior garanzia di una preparazione efficace, in grado di portare avanti quella capacità di conciliare tradizione e innovazione nelle produzioni vegetali e animali che rappresenta il cuore pulsante dell’eccellenza agroalimentare della Food Valley.

SEDE

Sede Didattica di Parma

DURATA

2 anni (2000 ore)

POSTI DISPONIBILI

25

STAGE IN AZIENDA

800 ore

CHI PUO' ISCRIVERSI:

Ogni nostro corso si rivolge ad un massimo di 25 giovani e adulti in possesso del Diploma di Istruzione Secondaria Superiore o di una Qualifica di IV° livello EQF con valore di Diploma prdiessionale conseguita in IeFP unitamente al Certificato di specializzazione tecnica superiore (IFTS).

È richiesta la conoscenza della lingua inglese e dell’informatica di base.

Iscriviti QUI.

COME FARE PER ISCRIVERSI

Biennio 2022-2024

È possibile iscriversi ai corsi QUI

Ti invitiamo a seguirci sui social e a contattarci tramite mail e telefono. Ti forniremo tutte le informazioni che cerchi e, per chi vorrà, fisseremo un incontro di orientamento per una consulenza personalizzata, fatta su misura per te.

A seguito dell’approvazione dell’iscrizione occorrerà superare una selezione (prova scritta e colloquio motivazionale orale) per accedere ai corsi: ogni corso ammette massimo 25 partecipanti.

Le lezioni si svolgeranno dal lunedì al venerdì per 7 ore giornaliere con frequenza obbligatoria.

Quale metodologia didattica si applica nei corsi?

Le lezioni prevedono una didattica laboratoriale che risponde al “Problem Based Learning”, l’apprendimento che nasce dall’affrontare e risolvere in gruppo una criticità aziendale concreta. Sono, quindi, previsti:

  • lavori di gruppo;
    • esercitazioni e simulazioni di casi;
    • esperienze di laboratorio;
    • testimonianze e visite aziendali in Italia e all’estero;
    • partecipazione a fiere ed eventi di interesse nazionale ed internazionale.

Da chi è formato il corpo Docenti?

Sono previste delle esperienze internazionali?

Corso di contabilità generale base

IFOA PARMA

inizio corso: 15/04/2024

termine iscrizione: 08/04/2024

Obiettivi:

Il corso fornirà ai partecipanti le conoscenze necessarie per la realizzazione delle più importanti operazioni contabili di uso quotidiano. In particolare, verranno trasferiti i concetti fondamentali in tema di regimi contabili, partita doppia, sistema informativo contabile e trattamento fiscale delle operazioni aziendali.

ISCRIVITI RICHIEDI INFO 

NUMERO VERDE:

800 457775 Lun-Ven 9-13 / 14-17

CATEGORIA
Senza stage/tirocinio
LINEA
Corsi brevi
FORMULA
Aula
Webinar
FINANZIAMENTO
Non finanziato
DURATA
40 ore

Destinatari

Il corso è rivolto a chi intende acquisire le prime basi della contabilità  generale e agli addetti ai servizi amministrativi.

Contenuti del corso

1. I principi delle rilevazioni contabili
2. Normativa civilistica e fiscale nazionale ed europea
3. Gli adempimenti contabili in campo IVA
4. Il metodo della partita doppia: operazioni attive e operazioni passive
5. Le operazioni di assestamento e di riapertura dei conti

Certificazioni

  • Attestato di frequenza IFOA

Note

Descrizione scontistica: E’ previsto uno sconto del 10% sulla quota di partecipazione per ex allievi IFOA e in caso di iscrizioni aziendali multiple (i due sconti non sono cumulabili).

In vacanza porto…un libro!

Estate, tempo di vacanze, di relax...quale momento migliore per dedicarsi alla lettura?? In procinto di iniziare le ferie, ho pensato di suggerirvi qualche titolo da mettere in valigia!

Per gli amanti del giallo
- Il castello dei falchi neri di Marcello Simoni. Dopo aver preso parte alla crociata di Federico II, il nobile Oderico Grifone, ormai diventato uomo, fa ritorno alla dimora di famiglia, una grande magione nella campagna di Napoli. Il rientro, tuttavia, non è dei più felici.
- Il caso Alaska Sanders di Joel Dicker. Aprile 1999. Mount Pleasant, una tranquilla cittadina del New Hampshire, è sconvolta da un omicidio. Il corpo di una giovane donna, Alaska Sanders, viene trovato in riva a un lago. (p.s. questo è il primo libro che ho messo in valigia!!)
- La quarta profezia di Glenn Cooper. Spagna, 1944. La fine è vicina. Lucia dos Santos ne è convinta. Ventisette anni fa, a Fatima, è stata scelta dalla Madonna per custodire il suo ultimo segreto, con la promessa di portarlo con sé nella tomba. Ma ora Lucia deve infrangere quel giuramento.
- Le fate di Fryfam. Agatha Raisin di M. C. Beaton. Sempre più destabilizzata sentimentalmente - una fugace storia d'amore a Wyckhadden ha quasi distrutto l'autostima della nostra Agatha - Agatha decide di seguire ciò che le ha predetto un'indovina: andare nel Norfolk dove dovrebbe trovare un nuovo grande amore, vedovo e biondo.

Per chi cerca carica e motivazione
- Le coordinate della felicità di Gianluca Gotto. La sua storia alla “ricerca della felicità” è racchiusa, pagina dopo pagina, in questo libro che fa viaggiare e respirare aria buona anche a chi lo legge comodamente da casa.

Romanzi e storie da scoprire
- Come vento cucito alla terra di Ilaria Tuti. Questa è la storia dimenticata delle prime donne chirurgo, una manciata di pioniere a cui era preclusa la pratica in sala operatoria, che decisero di aprire in Francia un ospedale di guerra completamente gestito da loro.
- Niente di vero di Veronica Raimo. La lingua batte dove il dente duole, e il dente che duole alla fin fine è sempre lo stesso. L'unica rivoluzione possibile è smettere di piangerci su. In questo romanzo esilarante e feroce, Veronica Raimo apre una strada nuova
- La leggenda della Peregrina di Carmen Posadas. Una perla favolosa, di grandezza e fattezze uniche, che fu chiamata Peregrina e che dopo un lungo viaggio arrivò alla corte di Filippo II di Spagna.
La nostra vita nella savana di Gaia Dominici. Gaia ha già diverse vite alle spalle. Nata a Bogotà e adottata a pochi mesi da una famiglia italiana, è cresciuta a Genova, animata dal costante desiderio di muoversi, viaggiare, esplorare.

Letture da batticuore
- Non è un paese per single di Felicia Kingsley. Belvedere in Chianti, piccolo borgo sulle colline toscane, dove abbondano ulivi e vigne ma di scapoli nemmeno l'ombra, è in fermento: Charles Bingley, nipote del defunto conte Ricasoli, sta arrivando dall'Inghilterra per prendere possesso dell'eredità, la tenuta Le Giuggiole.
- The love hypothesis. Il teorema dell'amore di Ali Hazelwood. Dottoranda in Biologia, Olive Smith crede nella scienza, non nell'amore. Non le è mai importato granché di avere una relazione e di sicuro non le importa di Jeremy, un ragazzo con cui è uscita un paio di volte in tutto.

Un Premio Strega sotto l'ombrellone
- Due vite di Emanuele Trevi. Un romanzo sull’amicizia attraverso il racconto di due vite: quelle di Rocco Carbone e Pia Piera, scrittori deceduti prima del tempo e legati da un affetto sincero e trasparente.

Romanzi ad ambientazione storica
- La sorella dimenticata di Janice Hadlow. Jane Austen non ce ne ha parlato molto, eppure Mary – nonostante questa sua apparenza marginale nella storia della famiglia Bennett – è un personaggio molto particolare e degno di essere approfondito.
- Gli anni del coltello di Valerio Evangelisti. Valerio Evangelisti ci racconta la storia attraverso la letteratura, con una scrittura narrativa che esula dalla semplice narrazione dei fatti, ma li tramuta in materiale denso per un inedito romanzo.

Una lettura… enigmistica!
- Quaderno di compiti delle vacanze per adulti. Per chi adocchiava i quaderni dei nipoti o dei propri figli, finalmente potrà essere ripagato con un volume tutto per sé. 150 esercizi tra enigmi, differenze, cruciverba, curiosità e molto altro per rilassare la propria mente divertendosi.

Buona lettura e buone vacanze!

Rubrica a cura di: Ramona


ADDETTO ALLA CONDUZIONE DI TRATTORI AGRICOLI O FORESTALI – RILASCIO

AGRIFORM

Codice corso:

010/2018

Attributi:

aggiornamentotrattoritrattori a cingolitrattori a ruotetrattori agricoli

Obiettivo:

Rivolto a lavoratori, titolari di azienda, soci, coadiuvanti familiari, dipendenti e lavoratori autonomi che utilizzano anche in maniera saltuaria il trattore agricolo o forestale.
Si intende per trattore agricolo o forestale qualsiasi trattore agricolo o forestale la cui funzione è costituita essenzialmente dalla potenza di trazione, progettato appositamente per tirare, spingere, portare o azionare determinate attrezzature intercambiabili destinate ad usi agricoli o forestali, oppure per trainare rimorchi agricoli o forestali. Esso può essere equipaggiato per trasportare carichi in contesto agricolo o forestale ed essere munito di sedili per accompagnatori.
L'Art. 73 D.Lgs 81/08 e s.m.i, Accordo Stato – Regioni del 22 Febbraio 2012 parla di “informazione, formazione e addestramento” e stabilisce che il Datore di Lavoro provveda affinché ogni lavoratore incaricato dell’uso, disponga di ogni necessaria informazione e istruzione e riceva una formazione e addestramento adeguato, in rapporto alla sicurezza sulle condizioni di impiego delle attrezzature e sulle situazioni anormali prevedibili”. Il comma 5 stabilisce che in sede di Conferenza permanente Stato-Regioni sono individuate le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta l’abilitazione degli operatori.

Descrizione:

MODULO GIURIDICO – NORMATIVO (1 ora)
Presentazione del corso. Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento all’uso di attrezzature di lavoro semoventi con operatore a bordo (D.Lgs n. 81/2008). Responsabilità dell’operatore.

MODULO TECNICO (3 ore)
Categorie di trattori: i vari tipi di trattori a ruote e a cingoli e descrizione delle caratteristiche generali e specifiche.
Componenti principali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, dispositivi di accoppiamento e azionamento delle macchine operatrici, impianto idraulico, impianto elettrico.
Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.
Controlli da effettuare prima dell’utilizzo: controlli visivi e funzionali.
DPI specifici da utilizzare con trattori: dispositivi di protezione dell’udito, dispositivi di protezione delle vie respiratorie, indumenti di protezione contro il contatto da prodotti antiparassitari, ecc
Modalità di utilizzo in sicurezza e rischi: analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nell’utilizzo dei trattori (rischio di capovolgimento e stabilità statica e dinamica, contatti non intenzionali con organi in movimento e con superfici calde, rischi dovuti alla mobilità, ecc.)Avviamento, spostamento, collegamento alla macchina operatrice, azionamenti e manovre.

MODULI PRATICI SPECIFICI
MODULO PRATICO PER TRATTORI A RUOTE (5 ore)
Individuazione dei componenti principali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, dispositivi di accoppiamento e azionamento delle macchine operatrici.
Individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione di dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.
Controlli pre-utilizzo. Controlli visivi e funzionali del trattore, dei dispositivi di comando e di sicurezza.
Pianificazione delle operazioni di campo: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso e condizione del terreno.

Esercitazioni pratiche operative: tecniche di guida e gestione delle situazioni di pericolo.
Guida del trattore su terreno in piano con istruttore sul sedile del passeggero. Le esercitazioni devono prevedere:
guida del trattore senza attrezzature;
manovra di accoppiamento di attrezzature portate semiportate e trainate;
guida con rimorchio ad uno e due assi;
guida del trattore in condizioni di carico laterale (es. con decespugliatore a braccio articolato):
guida del trattore in condizioni di carico anteriore (es. con caricatore frontale);
guida del trattore in condizioni di carico posteriore.

Guida del trattore in campo. Le esercitazioni devono prevedere:
- guida del trattore senza attrezzature;
- guida con rimorchio ad uno e due assi dotato di dispositivo di frenatura compatibile con il trattore;
- guida del trattore in condizioni di carico laterale (es. lavorazione con decespugliatore a braccio articolato avente caratteristiche tecniche compatibili con il trattore);
- guida del trattore in condizioni di carico anteriore (es. lavorazione con caricatore frontale avente caratteristiche tecniche compatibili con il trattore);
- guida del trattore in condizioni di carico posteriore.


Messa a riposo del trattore: parcheggio e rimessaggio (ricovero) un area idonea, precauzioni contro l’utilizzo non autorizzato.

MODULI PRATICI SPECIFICI
MODULO PRATICO PER TRATTORI A CINGOLI
Individuazione dei componenti strutturali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, dispositivi di accoppiamento e azionamento delle macchine operatrici.
Individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione di dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.
Controlli pre-utilizzo. Controlli visivi e funzionali del trattore, dei dispositivi di comando e di sicurezza.
Pianificazione delle operazioni di campo: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso e condizione del terreno.
Esercitazioni pratiche operative: tecniche di guida e gestione delle situazioni di pericolo.

Guida del trattore su terreno in piano con istruttore sul sedile del passeggero. Le esercitazioni devono prevedere:
- guida del trattore senza attrezzature;
manovra di accoppiamento di attrezzature portate semiportate e trainate;
- guida con rimorchio ad uno e due assi;
guida del trattore in condizioni di carico laterale (es. con decespugliatore a braccio articolato);
- guida del trattore in condizioni di carico anteriore (es. con caricatore frontale);
- guida del trattore in condizioni di carico posteriore.

Guida del trattore in campo. Le esercitazioni devono prevedere:
- guida del trattore senza attrezzature;
- guida con rimorchio ad uno e due assi dotato di dispositivo di frenatura compatibile con il trattore;
- guida del trattore in condizioni di carico laterale (es. lavorazione con decespugliatore a braccio articolato avente caratteristiche tecniche compatibili con il trattore);
- guida del trattore in condizioni di carico anteriore (es. lavorazione con caricatore frontale avente caratteristiche tecniche compatibili con il trattore);
- guida del trattore in condizioni di carico posteriore.

Messa a riposo del trattore: parcheggio e rimessaggio (ricovero) un area idonea, precauzioni contro l’utilizzo non autorizzato.

Calendario:

Il corso ha una durata di 8 ore.

Docenti:

I docenti sono esperti del settore

Sede di svolgimento:

AGRIFORM SCRL Strada Pomponio Torelli 17 PARMA

Quota di partecipazione:
Termine iscrizioni:

Sempre aperte.

Informazioni:

tel. 0521 244785 - email: info@agriform.net